Archivio

 

L'Archivio dei Musei Civici Fiorentini nasce nel 1985, quando la Divisione Belle Arti del Comune di Firenze si scinde in Servizio Musei e Servizio Belle Arti (Fabbrica di Palazzo Vecchio, Porte e Mura, Monumenti, Chiese etc.); a partire da quella data, i documenti archivistici relativi ai contenitori museali e al loro patrimonio sono destinati al Servizio Musei.

Fra i materiali presenti nell'archivio si segnalano due importanti fondi: il Fondo Stefano Bardini e il Fondo Carnielo, la storia dei quali è strettamente connessa al lascito delle opere d’arte dei due personaggi.

 

Fondo Stefano Bardini

Il ‘Principe degli antiquari’ alla sua morte (1922) lasciò il palazzo di Piazza de’ Mozzi con la sua collezione d’arte alla Città di Firenze. Nel palazzo, in seguito trasformato nel Museo Bardini, rimase anche il Carteggio che copre gli anni 1905-1915. Ogni annualità del Carteggio è suddivisa in: Corrispondenza, Conti saldati, Conti di famiglia, Torre del Gallo. La documentazione relativa agli anni precedenti, altrettanto interessanti per la fervida attività di Bardini, è confluita invece nell’eredità di Ugo Bardini, destinata allo Stato e conservata presso l'Archivio del Polo Museale Fiorentino. Il Carteggio consta di oltre 20.000 carte, la cui catalogazione è tutt'ora in corso.

 

Fondo Carnielo

Rinaldo Carnielo (1853 - 1910) fu artista eclettico, amico dei macchiaioli e partecipò con alcune sue sculture alle maggiori esposizioni internazionali. Virginia Incontri, sua moglie, raccolse e ordinò i documenti del marito, che risultano suddivisi in quattro sezioni: Quaderni (pubblicati nel 2007), Documenti 1893-1910, Post mortem, Album. Alla morte Rinaldo Carnielo lasciò oltre trecento sue sculture al figlio Enzo, il quale nel 1957 donò al Comune di Firenze la casa-studio del padre con le opere e i documenti in essa conservati. Il materiale d'archivio, ancora da catalogare, può essere consultato su richiesta.

 

 

Ubicazione

Via Sant’Egidio, 21 - piano primo

50122 – Firenze

Modalità di accesso

L’accesso all'Archivio è consentito due giorni a settimana previo appuntamento, inoltrando richiesta al Servizio Musei Comunali: claudia.bardelloni@comune.fi.it  -fax  055 262 5984.

È necessario specificare dettagliatamente nella richiesta l’oggetto della ricerca, per consentire all'archivista di individuare i materiali da mettere a disposizione per la consultazione.

le collezioni

seleziona una collezione dall'elenco

il progetto

Questo sito nasce per rendere accessibili al pubblico le raccolte dei Musei Civici Fiorentini e viene progressivamente implementato con la pubblicazione di nuovi dati. La catalogazione dei beni storico-artistici, fotografici e archivistici di proprietà comunale è ancora in corso. Una prima parte dei materiali è attualmente consultabile in rete e stiamo lavorando con l’obiettivo di rendere fruibili tutti i contenuti digitali relativi alle collezioni civiche.
Rete Civica del Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484
comunefirenze@comune.fi.it - PEC (Posta Elettronica Certificata) - Accessibilità

museicivicifiorentini.comune.fi.it

crediti